Logo IZS
denominazione
 Home Page » PSR 2014-2020 
PSR 2014-2020   versione testuale





Progetti finanziati dal Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Emilia-Romagna

 
Il Programma di sviluppo rurale (PSR) è lo strumento di governo dello sviluppo del sistema agroalimentare dell'Emilia-Romagna, approvato con decisione della Commissione Europea n. 3530 del 26 maggio 2015, presa d'atto con Delibera di Giunta Regionale nr 636 del 2015.
Con Deliberazione della Giunta Regionale 28 Dicembre 2015, N. 2268 la Regione  Emilia Romagna - Direzione Generale Agricoltura - ha approvato, nell'ambito del Programma di Sviluppo Rurale regionale per il periodo 2014-2020, gli avvisi pubblici di attuazione per l'anno 2015 del Tipo di operazione 16.1.01 "Gruppi operativi del PEI per la produttività e la sostenibilità dell'agricoltura", sottomisura 16.1 "Sostegno per la costituzione e la gestione dei gruppi operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura".
L'Operazione 16.1.01 incentiva il funzionamento e la gestione dei Gruppi Operativi (GO) del Partenariato Europeo per l'Innovazione (PEI) - artt. 55 e 56 del Reg. (UE) n. 1305/2013 - in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura nonché la realizzazione di Piani di Innovazione finalizzati ad individuare una soluzione concreta per le aziende agricole ed a risolvere un problema specifico o sfruttare una particolare opportunità.
I Gruppi Operativi sono intesi come partnership che coinvolge una molteplicità di attori (ricercatori e consulenti del settore agroalimentare, imprese del settore agricolo ed agroindustriale, associazioni di produttori agricoli, enti di ricerca) per la realizzazione del Piano di Innovazione.
Tra gli Avvisi approvati con la Deliberazione 2268/2015 della Regione Emilia Romagna figura la "Focus Area 2A" "Migliorare le prestazioni economiche di tutte le aziende agricole e incoraggiare la ristrutturazione e l'ammodernamento delle aziende agricole, in particolare per aumentare la quota di mercato e l'orientamento al mercato nonché la diversificazione delle attività".
Nell'ambito di questa area l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell'Emilia Romagna ha ottenuto il finanziamento per due progetti (Piani di Innovazione), uno come capofila e l'altro come partner.
Questi progetti, di durata massima triennale, sono finanziati dalla Regione Emilia Romagna attraverso lo strumento PSR 2014-2020 misura 16.1.01 - sostegno per la costituzione e la gestione dei Gruppi Operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura. Il contributo regionale copre, per Focus area di intervento, il 70% dell'importo complessivo del progetto.
 
A) Titolo del progetto: "Approccio integrato per ridurre il consumo di antibiotici nella produzione del latte destinato alla produzione di formaggi DOP Regionali, contribuendo a diminuire il rischio di insorgenza dei fenomeni di antibioticoresistenza"
 
Obiettivi:
  1. Ottenere dati standardizzati sul consumo di antibiotici in un campione di allevamenti bovini da latte, correlandoli alle condizioni di biosicurezza e benessere, allo scopo di individuare punti critici e fattori di rischio.
  2. Individuare le misure di prevenzione più efficaci.
  3. Verificare l'efficacia delle misure raccomandate ai fini della riduzione del consumo di antimicrobici nell'allevamento di bovine da latte. Il risultato atteso è una riduzione di almeno il 20% del consumo di antibiotici in un campione di aziende selezionate.
  4. Porre le basi per futuri progetti di certificazione dell'uso razionale dell'antibiotico per le filiere per la produzione di formaggi DOP regionali.
 
Fonte finanziamento: PSR 2014-2020 REGIONE EMILIA-ROMAGNA Misura 16.1.01 - Gruppi operativi del partenariato europeo per la produttività e la sostenibilità dell'agricoltura
Importo complessivo del progetto: € 312.530,09, contributo regionale ammesso € 219.088,00
Quota finanziata all'IZSLER: € 118.695,00
Durata prevista: 36 mesi (da luglio 2016 a luglio 2019)
Focus area: 2A Migliorare le prestazioni economiche di tutte le aziende agricole e incoraggiare la ristrutturazione e l'ammodernamento delle aziende agricole, in particolare per aumentare la quota di mercato e l'orientamento al mercato nonché la diversificazione delle attività
Capofila: Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell'Emilia Romagna (IZSLER)
Gruppo Operativo: composto da:
  • Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell'Emilia Romagna (IZSLER)
  • Università di Bologna;
  • Consorzio Vacche Rosse società cooperativa Agricola;
  • Quercia Rossa di Franceschini società agricola;
  • Azienda Agricola Catellani Adriano;
  • Società Agricola Nascimbeni Andrea e Mauro;
  • Società Agricola Morara, di Goldoni Luca e Giuseppe e Gallini Maria;
  • Santa Vittoria Società Agricola cooperativa;
  • Dinamica S.C.A.R.L;
 
B) Titolo del progetto: "Definizione di un manuale aziendale per implementare le buone pratiche di allevamento finalizzate a ridurre l'impiego di antibiotici e quindi l'insorgenza di nuova antibiotico resistenza nell'allevamento del suino pesante"
Obiettivi:
  1. Quantificare il consumo di antibiotici, utilizzando una unità di misura standardizzata (Defined Daily Dose), per le molecole antibiotiche impiegate nell'allevamento del suino pesante nelle diverse fasi produttive;
  2. Mettere in relazione l'impiego di tali farmaci con i parametri di benessere e biosicurezza;
  3. Definire ed applicare manuali operativi volti all'uso razionale dell'antibiotico in azienda migliorando le modalità di impiego e gli standard aziendali di benessere e biosicurezza;
  4. Valutare l'effetto della riduzione dell'impiego di tali farmaci in termini produttivi (consumo di alimento, accrescimenti, mortalità etc.)
 
Fonte finanziamento: PSR 2014-2020 REGIONE EMILIA-ROMAGNA Misura 16.1.01 - Gruppi operativi del partenariato europeo per la produttività e la sostenibilità dell'agricoltura
Importo complessivo del progetto: € 334.191,66, contributo regionale ammesso € 234.251,10
Quota finanziata all'IZSLER: € 71.745,80
Durata prevista: 36 mesi (da luglio 2016 a luglio 2019)
Focus area: 2A Migliorare le prestazioni economiche di tutte le aziende agricole e incoraggiare la ristrutturazione e l'ammodernamento delle aziende agricole, in particolare per aumentare la quota di mercato e l'orientamento al mercato nonché la diversificazione delle attività
Capofila: Agrifarm società consortile responsabilità limitata
Gruppo Operativo: composto da:
  • Agrifarm società consortile responsabilità limitata
  • Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell'Emilia Romagna (IZSLER)
  • Università di Bologna;
  • Società Agricola Gobbi Ennio Allevamenti S.S.
  • Tosi Gianni
  • Campo Bo S.S. Agricola
  • Cavazzuti S.S. Società Agricola
  • Società Agricola il Girasole di Bertacchini e Rigon S.S.
  • Centro Selezione Suini S.R.L. Società Agricola
  • Società Agricola Suingras di Fontanesi Lorenzo e C. S.S.
  • Azienda Agricola Ferrari Alberto
  • Dinamica S.C.A.R.L.
  • Organizzazione Interprofessionale Gran Suino Italiano

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR)