Logo IZS
denominazione
» Home Page Centri di referenza » Centro di referenza nazionale per la paratubercolosi » Compiti 
Compiti   versione testuale





In ottemperanza a quanto previsto dal Decreto 4 ottobre 1999, il CRN Paratubercolosi svolge i seguenti compiti:

1) Standardizzazione delle metodiche analitiche
I metodi codificati presso il CRN sono a disposizione di tutti gli IIZZSS, a cui vengono inviati su richiesta, al fine di giungere ad una standardizzazione delle varie metodiche.
Visualizza l' elenco dei metodi di prova

2) Realizzazione di ring test tra Istituti
Vengono eseguiti periodicamente ring test sia sierologici (ELISA e AGID) che per la diagnosi diretta (coltura e PCR).
Protocolli e report dei circuiti interlaboratorio eseguiti sono disponibili in area riservata agli IIZZSS.

3) Produce, si rifornisce, detiene e distribuisce agli altri Istituti Zooprofiilattici Sperimentali o agli altri Enti di ricerca i reagenti di referenza, quali antigeni, anticorpi e antisieri
Vengono distribuiti a vari IIZZSS ed Universitą che ne fanno richiesta:

  • siero di animali infetti e indenni;
  • feci di animali infetti e indenni;
  • ceppi di campo di Map;
  • DNA di ceppi di Map.

4) Attivitą di formazione
Sono stati organizzati dal Centro di Referenza 6 eventi a carattere nazionale:

  • Piacenza, 13 ottobre 2005;
  • Piacenza, 19 aprile 2007;
  • Piacenza, 15-16 ottobre 2009;
  • Bologna, 4 novembre 2010;
  • Roma, 10 novembre 2011.
  • Brescia, 28 novembre 2013.

Dal 20 agosto 2013 č attivo il corso FAD "La Paratubercolosi" sul sito: www.formazioneveterinaria.it.

Il Centro di referenza sta coordinando l'organizzazione del 12° International Colloquium on Paratuberculosis, che si terrą a Parma dal 22 al 26 giugno 2014 (www.icp2014.eu)

Negli ultimi anni il personale del Centro di Referenza ha inoltre partecipato come relatore a oltre 70 eventi formativi, la maggior parte dei quali accreditati ECM, richiesti da: 

  • Istituti Zooprofilattici;
  • Aziende USL, Regioni;
  • Ordini Professionali;
  • Associazioni Scientifiche;
  • Universitą.

5) Predisposizione di piani di intervento
Piano di Certificazione
Il CRN, di concerto con il Ministero della Salute, ha redatto le "Linee guida per l'adozione di piani di controllo e per l'adozione della qualifica sanitaria nei confronti della paratubercolosi", approvate dalla Conferenza Stato Regioni il 17.10.2013 e pubblicate sulla G.U. 271 il 19.11.2013.
La Regione Lombardia, con determina DDG n° 6845 del 18/7/2013, ha approvato il "Piano regionale di controllo e certificazione nei confronti della paratubercolosi bovina".
La Regione Emilia-Romagna, con la determinazione n. 2100 del 30.12.2013, ha recepito l'accordo Stato-Regioni del 17.10.2013 e con determinazione n. 5302 del 16.04.2014 ha fornito "Indicazioni tecniche e operative in attuazione delle linee guida per l'adozione dei piani di controllo e per l'assegnazione della Qualifica sanitaria degli allevamenti nei confronti della Paratubercolosi bovina".
 

Manuali per il Controllo della Paratubercolosi
Il Il CRN ha steso due Manuali per il Controllo per la Paratubercolosi, uno destinato agli allevamenti di bovine da latte "Manuale per il controllo della Paratubercolosi negli allevamenti di bovine da latte" e uno a quelli di bovine da carne "Manuale per il controllo della Paratubercolosi negli allevamenti di bovine da carne (linea vacca-vitello)".
I due manuali sono stati promossi ed illustrati nel corso di vari interventi pubblici rivolti a veterinari liberi professionisti, ASL, IIZZSS, associazioni, Ordini Professionali, Universitą, Regioni.

6) Attivita' di ricerca
Partecipazione a progetti di ricerca - Capofila:

  • Progetto Ministeriale di Ricerca finalizzata 1994: "Paratubercolosi bovina: approfondimento dei metodi diagnostici e individuazione dei fattori a rischio che favoriscono la comparsa della malattia";
  • Indagine sulla presenza di infezione da Mycobacterium avium subs. paratuberculosis in allevamenti di bovine da latte e analisi del rischio sulla presenza dell'agente infettivo nel latte crudo a livello di produzione primaria", finanziata dalla Regione Lombardia, anni 2003-2005;
  • Progetto Ricerca Corrente IZS LE 2004: "Diagnosi di Paratubercolosi : organizzazione e realizzazione di n.2 circuiti nazionali di prova per la valutazione dei laboratori (prove microbiologica e sierologica)";
  • Progetto di Ricerca Corrente IZS LE 2005: "Utilizzo del latte di massa per la sorveglianza della Paratubercolosi bovina";
  • Progetto di Ricerca Corrente IZS LE 2009: "Tipizzazione molecolare dei ceppi di Mycobacterium avium subsp. paratuberculosis (Map) e sue applicazioni in epidemiologia molecolare".
  • Progetto di Ricerca Corrente IZS LE 2011: "Paratubercolosi nella fauna selvatica: approfondimenti diagnostici ed epidemiologici"
Partecipazione a progetti di ricerca - Unitą Operativa:
  • Progetto Ricerca corrente IZS LT 2002 "Sviluppo di procedure per il riscontro della presenza e della vitalitą del micobatterio paratubercolare (MAP), potenzialmente patogeno per l'uomo, da latte bovino crudo e pastorizzato, capofila Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lazio e Toscana, Dr.Lillini.
  • Progetto Europeo "VENoMYC CA" ("Veterinary European Network on Mycobacterioses - Concerted Action") 2004 - 2009.
  • Progetto Ricerca Corrente IZS PLV 2004: "Ungulati selvatici: validazione, anche tramite l'utilizzo di biotecnologie, di procedure sierologiche per la diagnosi di Paratubercolosi (Mycobacterium paratuberculosis) ed eventuali patologie da Coxiella burnetii e Rickettsia colorii". Capofila: Istituto Zooprofilattico Sperimentale Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta, Dr. Orusa.
  • Progetto Ricerca Corrente IZS LT 2004: "Valutazione di alcuni aspetti genetici e diagnostici utili al controllo della Paratubercolosi ovi-caprina". Capofila: Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lazio e Toscana, Dr. L. De Grossi.
  • Progetto di Ricerca Corrente IZS LE 2006: "Messa a punto e attivazione di modelli di sorveglianza epidemiologica e gestione del rischio a livello di produzione primaria e di trasformazione in prodotti tradizionali del territorio", Capofila: Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lombardia ed Emilia Romagna, Dr.P.Boni.
  • Progetto Ricerca Corrente IZS LT 2007: "La Paratubercolosi dei piccoli ruminanti: valutazione di strumenti diagnostici e studi genetici di popolazione" Capofila Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lazio e Toscana, Dr. L. De Grossi.
  • Progetto Ricerca Corrente IZS VE 2007: "Performances diagnostiche di kit ELISA commerciali per ricerca di anticorpi contro Mycobacterium avium subsp. paratuberculosis in aziende infette e negative del nordest d'Italia". Capofila: Istituto Zooprofilattico Sperimentale Venezie, Dr. N. Pozzato.
  • Progetto di ricerca corrente IZS SA 2007: "PNA molecular beacon per il rilevamento sul campo di Mycobacterium avium subsp. paratuberculosis negli organismi acquatici di lagune ed acque posti nelle vicinanze di allevamenti bovini della Sardegna". Capofila Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna, Dr. F.Salati.
  • Progetto di ricerca corrente IZS PLV 2008: "Approccio multi task finalizzato al controllo dell'infezione da M.avium subsp. paratuberculosis: valutazioni sull'efficacia diagnostica di un protocollo integrato e analisi dei fattori genetici di resistenza alla malattia. Capofila Istituto Zooprofilattico Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta, Dr. Maria Goria.
  • Progetto di ricerca corrente IZS UM 2008: "Indagine sulla prevalenza di Paratubercolosi in aziende da latte ed in centri genetici delle Regioni Umbria e Marche e predisposizione di protocolli per il contenimento della malattia in aziende infette e per la prevenzione della contaminazione del latte" Capofila Istituto Zooprofilattico Umbria e Marche, Dr. Paola Papa.
  • Progetto di ricerca corrente IZS SA 2008: "Paratubercolosi dei ruminanti: definizione di protocolli diagnostici, studio della resistenza/suscettibilitą genetica e della dinamica della escrezione di Mycobacterium avium subsp. paratubercolosis (Map) nel latte. Capofila Istituto Zooprofilattico Sardegna, Dr. Ciriaco Ligios.
  • Progetto di ricerca corrente IZS SA 2009: "Genotyping e gene expression in ovini clinicamente e sub-clinicamente affetti da M.avium subsp. paratuberculosis (Map)" Capofila Istituto Zooprofilattico Sardegna, Dr. Nicoletta Ponti.
  • Progetto di ricerca corrente IZS VE 2010: "Fibrogenesi ed infiammazione nella paratubercolosi: interazioni ospite-patogeno", Capofila Istituto Zooprofilattico Venezie, Dr. Nicola Pozzato.
  • Progetto di ricerca corrente IZS UM 2010: "Valutazione della presenza di M.avium subsp. paratuberculosis in reflui zootecnici utilizzati per la produzione di biogas" Capofila Istituto Zooprofilattico Umbria e Marche, Dr. Piera Mazzone.
  • Progetto di ricerca corrente IZS LE 2010: "Formaggi a base di latte sottoposto a trattamento termico: valutazione della fosfatasi alcalina e della sopravvivenza di Mycobacterium avium subsp. paratuberculosis (Map)" Capofila Istituto Zooprofilattico Lombardia Emilia Romagna, Dr. Giuseppe Bolzoni.
  • Progetto di ricerca finalizzata "Valutazione del rischio di esposizione umana a Mycobacterium avium subsp.paratuberculosis e analisi comparativa dei ceppi di origine umana e animale (RF-2009-1545765), Principal investigator: Prof.L.Sechi, Universitą Sassari.
  • Progetto di ricerca corrente IZS UM 2011: "Impiego di Johnina sperimentale nel gamma-interferon test per la diagnosi precoce di paratubercolosi bovina e bufalina" Capofila Istituto Zooprofilattico Sperimentale Umbria e Marche, Dr. Piera Mazzone.