Logo IZS
denominazione
» Home Page Centri di referenza » Centro di referenza nazionale per il benessere animale  » Normativa 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 09 Dicembre 2013
Normativa   versione testuale





ATTI NORMATIVI E CIRCOLARI RECENTI
TUTTE LE SPECIE
  • LEGGE 20 luglio 2004, n. 189 Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate.
ALLEVAMENTI
  • DECISIONE DEL CONSIGLIO, 78/923/CEE del 19 giugno 1978, relativa alla conclusione della convenzione europea sulla protezione degli animali negli allevamenti.
  • LEGGE 14 ottobre 1985 n. 623 - Legge di ratifica della Convenzione europea sulla protezione degli animali negli allevamenti adottata a Strasburgo il 10 marzo 1976 e della Convenzione europea sulla protezione degli animali da macello, adottata a Strasburgo rispettivamente il 10 maggio 1979.
  • DECRETO LEGISLATIVO 26 marzo 2001, n. 146 Attuazione della direttiva 98/58/CE relativa alla protezione degli animali negli allevamenti.
  • CIRCOLARE 5 novembre 2001, n. 10 Chiarimenti in materia di protezione degli animali negli allevamenti e definizione delle modalità per la trasmissione dei dati relativi all'attività di controllo.
ANIMALI DA COMPAGNIA ED EQUIDI
  • CONVENZIONE EUROPEA per la protezione degli animali da compagnia Strasburgo 13 Novembre 1987.
  • LEGGE 14 agosto 1991, n. 281 Legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo.
  • ACCORDO STATO-REGIONI tra il Ministero della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano (G.U. n.51 del 3/3/2003) sul benessere degli animali da compagnia e pet-therapy. Siglato il 6 febbraio 2003 e recepito con DPCM 28/2/2003 dal Consiglio dei Ministri (G.U. n.52 del 4/3/2003).
  • NOTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE del 27 ottobre 2006 "Benessere animale degli equidi in manifestazioni popolari".
PROTEZIONE DEGLI AVICOLI
  • D.Lgs 29 luglio 2003, n. 267. Attuazione delle direttive 1999/74/CE e 2002/4/CE per la protezione delle galline ovaiole e la registrazione dei relativi stabilimenti di allevamento [il comma 5 dell'art. 8 è stato abrogato dall'articolo 23 della Legge 25/01/06, gli allegati sono stati modificati con il D.M. 20/04/2006].
  • DGVA/10/38953 - procedure per la corretta applicazione del D.Lgs. 267/2003 per la protezione delle galline ovaiole - nuovi impianti di allevamento in gabbie modificate.
  • NOTA ESPLICATIVA sulle procedure per la corretta applicazione del DLgs. 267/2003 per la protezione delle galline ovaiole - nuovi impianti di allevamento in gabbie modificate, del Ministero della Salute del 31 ottobre 2006.
  • DECRETO DEL MINISTERO DELLA SALUTE 20 aprile 2006 "Modifica degli allegati al decreto legislativo 29 luglio 2003, n. 267, in attuazione delle direttive 1999/74/CE e 2002/4/CE, per la protezione delle galline ovaiole e la registrazione dei relativi stabilimenti di allevamento".
  • DIRETTIVA 2007/43/CE del Consiglio, del 28 giugno 2007, che stabilisce norme minime per la protezione dei polli allevati per la produzione di carne.
  • D.Lgs 27 settembre 2010 , n. 181 Attuazione della direttiva 2007/43/CE che stabilisce norme minime per la protezione di polli allevati per la produzione di carne.
  • DECRETO 4 febbraio 2013. Disposizioni attuative in materia di protezione di polli allevati per la produzione di carne, ai sensi degli articoli 3, 4, 6 e 8 del decreto legislativo 27 settembre 2010, n. 181.
PROTEZIONE DEI SUINI
  • D.Lgs 30 dicembre 1992, n. 534. Attuazione della direttiva 91/630/CEE che stabilisce le norme minime per la protezione dei suini [modificato dal DLgs. 20 febbraio 2004, n. 53]. Il testo attua anche la direttiva 2001/88/CE sullo stesso tema.
  • NOTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE del 18 febbraio 2003 "DL.vo 534/92, concernente la protezione dei suini. Divieto di utilizzo degli attacchi per le scrofe e scrofette."
  • D.Lgs 20 febbraio 2004, n. 53 "Attuazione della direttiva n. 2001/93/CE che stabilisce le norme minime per la protezione dei suini."
  • NOTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE del 2 marzo 2005 - procedure per il controllo del benessere animale negli allevamenti di suini - applicazione del decreto legislativo 20 febbraio 2004, n. 53.
  • D.Lgs. 7 luglio 2011, n.122 Attuazione della direttiva 2008/120/CE che stabilisce le norme minime per la protezione dei suini.
  • Circolare 12.12.12 ambiti interpretativi del D.Lgs. 7 luglio 2011, n.122
PROTEZIONE DEI VITELLI
  • D.Lgs.30 dicembre 1992, n. 533. Attuazione della direttiva 91/629/CEE che stabilisce le norme minime per la protezione dei vitelli [modificato dal DLgs. 331/1998].
  • DECISIONE DELLA COMMISSIONE 97/182/CE, del 24 febbraio 1997, recante modifica dell'allegato della direttiva 91/629/CEE del Consiglio che stabilisce le norme minime per la protezione dei vitelli.
  • D.Lgs. 1° settembre 1998, n. 331. Attuazione della direttiva 97/2/CE relativa alle norme minime per la protezione dei vitelli [modifica della direttiva 91/629/CEE].
  • NOTA Prot. N. 66726/50.03.62 del 02 febbraio 2005 D.Lgs. 533/92 e D.Lgs. 146/2001 e successive integrazioni e modificazioni. Benessere animale negli allevamenti di vitelli.
  • NOTA ESPLICATIVA DEL MINISTERO DELLA SALUTE del 25 luglio 2006.sulle procedure per il controllo del benessere animale negli allevamenti di vitelli - applicazione del DLgs. 30 dicembre 1992, n. 533 come modificato dal DLgs. 1° settembre 1998, n. 331,
  • D.Lgs. 7 luglio 2011 , n. 126 Attuazione della direttiva 2008/119/CE che stabilisce le norme minime per la protezione dei vitelli.
PROTEZIONE DEGLI ANIMALI SELVATICI
  • CONVENZIONE INTERNAZIONALE per la protezione degli uccelli, adottata a Parigi il18 ottobre 1950 ed entrata in vigore il 17 gennaio 1963.
  • LEGGE 24 novembre 1978, n.812 "Adesione alla convenzione internazionale per la protezione degli uccelli, adottata a Parigi il18 ottobre 1950 e sua esecuzione".
  • CONVENZIONE sulla conservazione delle specie migratorie appartenenti alla fauna selvatica, adottata a Bonn il 23 giugno 1979.
  • CONVENZIONE relativa alla conservazione della vita selvatica e dell'ambiente naturale in Europa (STE n.104).Aperta alla firma a Berna il 19/9/1979, entrata in vigore il 1/6/1982.
  • LEGGE 5 agosto 1981, n.503 "Ratifica della convenzione per la conservazione della vita selvatica e dell'ambiente naturale in Europa".
  • LEGGE 25 gennaio 1983, n.42 "Ratifica ed esecuzione della Convenzione sulla conservazione delle specie migratorie appartenenti alla fauna selvatica".
  • REGOLAMENTO (CEE) n. 3254/91 DEL CONSIGLIO del 4 novembre 1991 che vieta l'uso di tagliole nella Comunità e l'introduzione nella Comunità di pellicce e di prodotti manifatturati di talune specie di animali selvatici originari di paesi che utilizzano per la loro cattura tagliole o metodi non conformi alle norme concordate a livello internazionale in materia di cattura mediante trappole senza crudeltà [modificato da REG (CE) n. 35/97].
  • LEGGE 11 febbraio 1992, n.157 "Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio".
  • CIRCOLARE 29 gennaio 1993, n.3 "Applicazione della legge 11 febbraio 1992, n. 157".
  • CIRCOLARE DEL MINISTERO DELL'AMBIENTE del 15 luglio 1994, n. 16 "Applicazione della direttiva n. 94/24/CE del Consiglio dell'8 giugno 1994, che modifica l'allegato II/2 della direttiva n. 79/409/CEE concernente la conservazione degli uccelli selvatici. Legge 11 febbraio 1992, n. 157".
  • REGOLAMENTO (CE) n. 1771/94 della Commissione, del 19 luglio 1994, che stabilisce norme concernenti l'introduzione nella Comunità di pellicce e prodotti manufatti di talune specie di animali selvatici.
  • REGOLAMENTO (CE) 338/97 DEL CONSIGLIO, del 9 dicembre 1996, relativo alla protezione di specie della flora e della fauna selvatiche mediante il controllo del loro commercio.
  • REGOLAMENTO (CE) N. 35/97 DELLA COMMISIONE del 10 Gennaio 1997 recante disposizioni sulla certificazione delle pellicce e degli altri prodotti soggetti al regolamento (CEE) n. 3254/91 del Consiglio.
  • DECISIONE 98/145/CE concernente l'approvazione in nome della Comunità europea delle modifiche delle appendici I e II della Convenzione di Bonn sulla conservazione delle specie migratrici della fauna selvatica, decise nella quinta riunione della conferenza delle parti della convenzione.
  • D.Lgs 21 marzo 2005, n. 73 "Attuazione della direttiva 1999/22/CE relativa alla custodia degli animali selvatici nei giardini zoologici".
  • D.Lgs 4 aprile 2006, n. 192 "Disposizioni correttive del decreto legislativo 21 marzo 2005, n. 73, recante attuazione della direttiva 1999/22/CE relativa alla custodia degli animali selvatici nei giardini zoologici".
PROTEZIONE DEGLI ANIMALI UTILIZZATI A FINI SPERIMENTALI
  • CONVENZIONE EUROPEA sulla protezione degli animali vertebrati utilizzati ai fini sperimentali o altri fini scientifici (STE n.123). Strasburgo, 18 maggio 1986
  • DECRETO LEGISLATIVO 27 gennaio 1992, n. 116 Attuazione della direttiva n. 86/609/CEE in materia di protezione degli animali utilizzati a fini sperimentali o ad altri fini scientifici (S.O. alla G.U. n. 40 del 18 Febbraio 1992).
  • AVVISO DI RETTIFICA relativo al decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 116 (G.U. n. 294 del 15 dicembre 1992).
  • CIRCOLARE DEL MINISTERO DELLA SALUTE del 22 aprile 1994 n.8 "Applicazione del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 116, in materia di protezione degli animali utilizzati a fini sperimentali o ad altri fini scientifici" (G.U. n. 163 del 14 luglio 1994).
  • DECISIONE 1999/575/CE del Consiglio, del 23 marzo 1998, relativa alla conclusione da parte della Comunità della convenzione europea per la protezione degli animali vertebrati utilizzati a fini sperimentali o ad altri fini scientifici.
  • CIRCOLARE 14 maggio 2001 n.6 "Applicazione del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 116, in materia di protezioni degli animali utilizzati a fini sperimentali o ad altri fini scientifici" (G.U. n. 144 del 23 giugno 2001).
  • RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE del 18 giugno 2007 relativa a linee guida per la sistemazione e la tutela degli animali impiegati a fini sperimentali o ad altri fini scientifici (2007/526/CE).
TRASPORTO
  • REGOLAMENTO (CE) N. 1254/1999 DEL CONSIGLIO del 17 maggio 1999 relativo all'organizzazione comune dei mercati nel settore delle carni bovine.
  • REGOLAMENTO (CE) N. 639/2003 DELLA COMMISSIONE del 9 aprile 2003 recante modalità d'applicazione ai sensi del regolamento (CE) n. 1254/1999 del Consiglio per quanto riguarda le norme in materia di benessere degli animali vivi della specie bovina durante il trasporto ai fini della concessione di restituzioni all'esportazione.
  • DIRETTIVA DEL CONSIGLIO del 26 giugno 1964 relativa a problemi di polizia sanitaria in materia di scambi intracomunitari di animali della specie bovina e suina (64/432/CEE).
  • REGOLAMENTO (CE) N. 1255/97 DEL CONSIGLIO del 25 giugno 1997 riguardante i criteri comunitari per i punti di sosta e che adatta il ruolino di marcia previsto dall'allegato della direttiva 91/628/CEE.
  • REGOLAMENTO (CE) n. 354/2006 DELLA COMMISSIONE del 28 febbraio 2006 che modifica il regolamento (CE) n. 639/2003, recante modalità di applicazione ai sensi del regolamento (CE) n. 1254/1999 del Consiglio per quanto riguarda le norme in materia di benessere degli animali vivi della specie bovina durante il trasporto ai fini della concessione di restituzioni all'esportazione.
  • REGOLAMENTO n. 1/2005 (CE) DEL CONSIGLIO, del 22 dicembre 2004, sulla protezione degli animali durante il trasporto e le operazioni correlate, che modifica le direttive 64/432/CEE e 93/119/CEE e il regolamento (CE) n. 1255/97.
  • NOTA ESPLICATIVA per l'applicazione del Regolamento (CE) n. 1/2005, del Ministero della Salute del 14 dicembre 2006.
  • NOTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE del 27 aprile 2007 "Regolamento (CE) n. 1/2005: parere sulla trasportabilità dei conigli neonati di 2 giorni di età".
  • NOTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE dell'8 maggio 2007 "Regolamento (CE) n. 1/2005: procedure operative per la gestione degli animali affetti da lesioni, problemi fisiologici o patologie".
  • NOTA DELLA COMMISSIONE EUROPEA del 12 giugno 2007 relativa all'applicazione del Regolamento (CE) n.1/2005 in merito al trasporto degli animali non deambulanti.
  • D.LGS. 25 luglio 2007, n. 151 "Disposizioni sanzionatorie per la violazione delle disposizioni del regolamento (CE) n. 1/2005 sulla protezione degli animali durante il trasporto e le operazioni correlate."
  • NOTA 27 Settembre 2007: "REG (CE) n. 1/2005: trasporto di animali affetti da lesioni e problemi fisiologici ovvero patologie per cui non sono in grado di spostarsi autonomamente senza sofferenza o di deambulare senza aiuto.
  • NOTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE del 27 novembre 2007 "Regolamento (CE) n. 1/2005: chiarimenti sul trasporto degli equidi".
  • NOTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE del 7 aprile 2008 "Regolamento (CE) n. 1/2005: trasporto di equidi in conto proprio - ulteriori chiarimenti".
  • REGOLAMENTO (UE) N. 817/2010 DELLA COMMISSIONE del 16 settembre 2010 recante modalità d'applicazione ai sensi del regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio per quanto riguarda le norme in materia di benessere degli animali vivi della specie bovina durante il trasporto ai fini della concessione di restituzioni all'esportazione.
MACELLAZIONE
  • DLgs. 1 settembre 1998, n. 333 "Attuazione della direttiva 93/119/CE relativa alla protezione degli animali durante la macellazione o l'abbattimento".
  • NOTA ESPLICATIVA per il controllo della protezione animale in fase di macellazione - applicazione del DLgs 1 settembre 1998 n.333, del Ministero della Salute del 7 dicembre 2006.
  • REGOLAMENTO (CE) n. 1099/2009 del 24 settembre 2009 relativo alla protezione degli animali durante l'abbattimento.
  • Dipartimento per la sanità pubblica veterinaria, la nutrizione e la sicurezza degli alimenti. Prime indicazioni per l'applicazione del REG 1099 del 24 Settembre 2009 relativo alla protezione degli animali durante l'abbattimento.
  • Dipartimento per la sanità pubblica veterinaria, la nutrizione e la sicurezza degli alimenti. Prime indicazioni per I'applicazione del Regolamento CE 1099 del 24 settembre 2009, relativo alla protezione degli animali durante I'abbattimento. Correzione deroghe.
CONTROLLI
  • REGOLAMENTO (CE) n. 882/2004 del parlamento europeo e del consiglio del 29 aprile 2004 relativo ai controlli ufficiali intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di mangimi e di alimenti e alle norme sulla salute e sul benessere degli animali.
  • REGOLAMENTO (CE) n. 852/2004 del parlamento europeo e del consiglio del 29 aprile 2004 sull'igiene dei prodotti alimentari.
  • REGOLAMENTO (CE) n. 853/2004 del parlamento europeo e del consiglio del 29 aprile 2004 che stabilisce norme specifiche in materia di igiene per gli alimenti di origine animale.
  • REGOLAMENTO (CE) n. 854/2004 del parlamento europeo e del consiglio del 29 aprile 2004 che stabilisce norme specifiche per l'organizzazione di controlli ufficiali sui prodotti di origine animale destinati al consumo umano.
  • DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 14 novembre 2006 relativa ai requisiti minimi applicabili alla raccolta di informazioni durante le ispezioni effettuate nei luoghi di produzione in cui sono allevate alcune specie di animali. (2006/778/CE).
ALTRO
  • REGOLAMENTO (CE) N. 1782/2003 DEL CONSIGLIO del 29 settembre 2003 che stabilisce norme comuni relative ai regimi di sostegno diretto nell'ambito della politica agricola comune e istituisce taluni regimi di sostegno a favore degli agricoltori e che modifica i regolamenti (CEE) n. 2019/93, (CE) n. 1452/2001, (CE) n. 1453/2001, (CE) n. 1454/2001, (CE) n. 1868/94, (CE) n. 1251/1999, (CE) n. 1254/1999, (CE) n. 1673/2000, (CEE) n. 2358/71 e (CE) n. 2529/2001.
  • REGOLAMENTO (CE) N. 1290/2005 DEL CONSIGLIO, del 21 giugno 2005, relativo al finanziamento della politica agricola comune.
  • REGOLAMENTO (CE) N. 247/2006 DEL CONSIGLIO del 30 gennaio 2006 recante misure specifiche nel settore dell'agricoltura a favore delle regioni ultraperiferiche dell'Unione.
  • D.M. 21 dicembre 2006, n. 12541. Disciplina del regime di condizionalità della PAC e abrogazione del D.M. 15 dicembre 2005. (Decreto n. 12541).
  • DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 7 giugno 2007 relativa al finanziamento per il 2007 delle spese concernenti i supporti informatici e le azioni di comunicazione in materia di salute e di benessere degli animali (2007/390/CE).
  • REGOLAMENTO (CE) N. 378/2007 DEL CONSIGLIO del 27 marzo 2007 recante norme per la modulazione volontaria dei pagamenti diretti, di cui al regolamento (CE) n.1782/2003 che stabilisce norme comuni relative ai regimi di sostegno diretto nell'ambito della politica agricola comune e istituisce taluni regimi di sostegno a favore degli agricoltori, e recante modifica del regolamento (CE) n. 1290/2005.
  • DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 7 giugno 2007 relativa al finanziamento per il 2007 delle spese concernenti i supporti informatici e le azioni di comunicazione in materia di salute e di benessere degli animali.
  • TRATTATO DI LISBONA del 13 dicembre 2007 (GU C 306 del 17.12.2007).
  • DECRETO 22 dicembre 2009. Disciplina del regime di condizionalità ai sensi del regolamento (CE) n. 73/2009 e delle riduzioni ed esclusioni per inadempienze dei beneficiari dei pagamenti diretti e dei programmi di sviluppo rurale. (Decreto n. 30125).
  • REGOLAMENTO (CE) N. 73/2009 DEL CONSIGLIO del 19 gennaio 2009 che stabilisce norme comuni relative ai regimi di sostegno diretto agli agricoltori nell'ambito della politica agricola comune e istituisce taluni regimi di sostegno a favore degli agricoltori, e che modifica i regolamenti (CE) n. 1290/2005, (CE) n. 247/2006, (CE) n. 378/2007 e abroga il regolamento (CE) n. 1782/2003.
  • REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 191/2013 DELLA COMMISSIONE del 5 marzo 2013 che modifica i regolamenti (CE) n. 798/2008, (CE) n. 119/2009, (UE) n. 206/2010 e la decisione 2000/572/CE per quanto riguarda l'attestato di benessere animale nei modelli di certificati veterinari ai fini dell'importazione nella Comunità, o del transito sul suo territorio, della carne dei leporidi selvatici, di alcuni mammiferi terrestri selvatici e dei conigli d'allevamento.
  • REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 191/2013 DELLA COMMISSIONE del 5 marzo 2013 che modifica i regolamenti (CE) n. 798/2008, (CE) n. 119/2009, (UE) n. 206/2010 e la decisione 2000/572/CE per quanto riguarda l'attestato di benessere animale nei modelli di certificati veterinari.