Reparto Chimica degli Alimenti e dei Mangimi

Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2019

Organizzazione interna

Laboratorio Contaminanti Ambientali (struttura semplice)
Laboratorio Chimica Applicata alle Tecnologie Alimentari (struttura semplice)
Laboratorio Residui
Laboratorio Mangimi e Tossicologia

Attività/Vocazionalità del Reparto

L’attività del Reparto si esplica nell’esecuzione di prove chimiche in campioni che provengono dalle filiere delle produzioni animali e vegetali.
Le prove spaziano dai controlli della presenza di contaminanti ambientali alla rilevazione della presenza di residui di sostanze farmacologicamente attive, dalla determinazione della conformità al dichiarato alla presenza di additivi consentiti o non e alla determinazione dell’etichetta nutrizionale degli alimenti sia in alimenti per l’uomo che in alimenti ad uso zootecnico.
Si occupa anche di analisi tossicologiche nei casi di sospetto avvelenamento di animali. È attivo un settore deputato dell’analisi sensoriale degli alimenti
Opera prioritariamente nell’ambito del controllo ufficiale derivante da programmi nazionali e/o regionali di campionamento o di specifiche indagini a supporto delle autorità competenti in materia di sanità e repressione frodi (Servizi Veterinari ATS, NAS, UVAC, PIF, ecc). Esegue analisi anche per il sistema dell’autocontrollo.
Questa attività prevede l’utilizzo di tutte le moderne tecniche analitiche ed è caratterizzata da un costante aggiornamento delle metodiche in uso nonché dallo sviluppo di nuove.

Laboratorio Contaminanti Ambientali (struttura semplice)

Mediante l’utilizzo di tecniche quali GC, GC-MS/MS, LC-MS/MS, HRGC/HRMS, HPLC/HRMS e ICP-MS esegue la determinazione di:

Pesticidi e Fitofarmaci in alimenti di origine animale, vegetale e mangimi

Microinquinanti (Diossine, PCB e IPA) in alimenti di origine animale, vegetale e mangimi

Metalli pesanti, oligoelementi e macroelementi in alimenti ad uso zootecnico.

Laboratorio Chimica Applicata alle Tecnologie Alimentari (struttura semplice)

I compiti primari del laboratorio sono: la determinazione della composizione merceologica degli alimenti con particolare attenzione all’etichettatura nutrizionale, la valutazione dei principali additivi e conservanti (consentiti e non), l’accertamento dello stato di conservazione e della presenza di eventuali contaminanti di processo in alimenti di origine animale e vegetale.
Da alcuni anni è attivo il settore dell’analisi sensoriale degli alimenti.

Laboratorio Residui

Mediante l’utilizzo di tecniche quali ELISA, HPLC, LC-MS/MS, e HPLC/HRMS il laboratorio esegue la ricerca dei residui di farmaci veterinari consentiti e non nella pratica zootecnica nonché la determinazione di residui di sostanze anabolizzanti in alimenti di origine animale e fluidi biologici ai fini della loro valutazione rispetto ai requisiti della normativa vigente. Il laboratorio opera prioritariamente nell’ambito del controllo ufficiale per programmi nazionali e regionali di campionamento (PNR, PNAA, PRA) o di specifiche indagini a supporto delle autorità competenti (Servizi Veterinari ATS, NAS, UVAC, PIF, ecc.)

Laboratorio Mangimi e Tossicologia

I compiti primari del laboratorio sono:

la verifica chimica dell’utilizzo dei farmaci antibiotici, degli antiparassitari, degli additivi nonché la ricerca delle farine animali negli alimenti ad uso zootecnico

­la ricerca delle micotossine negli alimenti ad uso zootecnico

­lo screening microbiologico delle sostanze inibenti negli alimenti di origine animale e a uso zootecnico;

­le analisi delle acque a uso zootecnico.

­le prove chimico-tossicologiche atte a determinare le sostanze responsabili degli avvelenamenti degli animali

Interessi di ricerca

L’attività di ricerca del reparto è finalizzata al miglioramento dei metodi analitici in uso o allo sviluppo di nuovi metodi per ampliamento dell’offerta diagnostica.